Ogni tanto mi chiedo quanto tempo dedichiamo a preoccuparci del domani.
Cioè ad occuparci anzi tempo di quello che dovrà o potrà accadere domani o fra un mese.
In questo modo viviamo proiettati in un tempo che non esiste, se non nella nostra mente.
Sarebbe saggio accettare quello che abbiamo oggi, e che funziona oggi.
Domani accoglieremo quello che funziona ed è buono per domani.
Un giorno alla volta, e vissuto completamente è migliore di tanti giorni vissuti nell'attesa e nella speranza che qualcosa accada.
Un pò come fa la Natura, che ad ogni stagione, secondo il clima e le temperature, ci offre quello che è migliore per noi in quello stesso momento. Ed anche nel meraviglioso autunno che stiamo vivendo abbiamo un sacco di abbondanza: castagne, cachi, mandarini, kiwi, uva, noci .... slurp!

Ed allora, anche pensando alle giornate di oggi e domani, in cui tanti si recano nei cimiteri per rendere omaggio ai defunti, il mio primo pensiero è portare un regalo a chi è ancora vivo, e che anche oggi può condividere con me, nel modo che conosco, la sua e la mia vita.
Ed un regalo è anche una telefonata, o un sms a sopresa, solo per dire "GRAZIE PER ESSERCI"
Ed anche a te, che ora mi regali qualche minuto per leggere questo post ..... "Grazie per esserci". Sapere che ci sei contribuisce a rendermi migliore.
Concludo con un filmato-pensiero per te, la vita è un dono da accettare, condividere poi restituire.
Canta! è il miglior modo che conosco per ringraziare la vita!


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna