In questi giorni di grandi festività assisto e partecipo con divertimento a gare di "tavole imbadite", dove non si compete solo per la prova del miglior chef, ma anche per la cura e l'attenzione al dettaglio nel preparare il desco, o guarnire il piatto.

Non voglio parlare di quanto sia importante la sostanza, piuttosto che l'apparenza. Anche perchè credo che l'apparenza sia il primo biglietto da visita che ci giochiamo verso gli altri.

RisatonaRisatonaRisatona

Negli ultimi tempi in TV vi è un proliferare di programmi di cucina           (mangiare sembra essere l'unico conforto!) dove c'è davvero molta attenzione alla preparazione del piatto. Per non parlare poi di cake designer che trasformano la torta in un oggetto completamente diverso.

Sorpreso

E qui mi è venuto in mente che, in fondo, non è molto diverso dal disegnare un mandala.

Anche in questo caso ci si lavora tanto, diversi giorni, con dedizione ed attenzione, possiamo dire che è un perfetto lavoro di team work tra i monaci che lo creano.

Ed anche in questo caso, proprio come con le torte, quando è terminato in un momento viene spazzato via. Distrutto.

Le torte hanno una sorte migliore ... finiscono nelle nostre pance! Occhiolino

I Mandala servono per creare l’ordine interno, per ascoltare la voce interiore, per concentrarsi sul proprio sé e per esprimere la propria totalità. E credo che anche cucinare sia un pò la stessa cosa.

Quando sto tra pentole, mestoli e fornelli in realtà medito. Medito su me, sulla mia vita, sulle mie aspirazioni, ma anche sulle persone per cui sto preparando il cibo, per trasmettere attraverso il pasto tutta la mia bella energia ed il mio affetto.

E qualcuno potrebbe dire: "tutto 'sto lavoro per poi spazzarlo via in un istante?".

Ed io rispondo: "SI, CERTO!"

Vale la pena, perchè quello che resta è il gesto d'amore per se stessi e per i familiari ed amici che abbiamo invitato!

Vale la pena, perchè la bellezza è un regalo bellissimo di questo mondo, e ci fa stare bene, ed attraversa e coinvolge tutti i nostri sensi!

Vale la pena, perchè se pensi alla caducità della vita allora è meglio viverla con rispetto, attenzione, bellezza, colore ed allegria!

Vale la pena, perchè la vita è un continuo viaggio, e non importa rimanere attaccati alle cose o ai ricordi, ma viverli e crearne di nuovi ogni giorno!

Ed allora il mio migliore augurio per un anno nuovo vivendo il presente giorno per giorno!

Buona vita!

Carla