Questa mattina, durante la mia corsetta, pensavo a quanto sono e sono stata fortunata ad aver avuto la possibilità di conoscere da vicino grandi mentori, famosi in Italia ed anche all'estero, in diverse discipline: crescita personale e spirituale, coaching, gestione della voce e del corpo.

Con alcuni di loro ho lavorato nel passato a progetti condivisi, con altri sto collaborando tutt'ora, altri sono entrati nella mia schiera di amici più stretti.

E' straordinario avere l'opportunità di incontrare persone speciali nel proprio cammino di vita. Ognuno di loro ha contribuito a migliorare parti me: qualcuno mi ha aiutato a pensare meglio, qualcuno ad amare meglio, qualcuno a prendermi cura del mio corpo.

Un maestro è colui che, nella cornice di un relazione viva, risveglia in un altro essere umano forze e sogni potenziali e ancora latenti.

E mentre ringraziavo dentro di me tutte queste persone .... un flash! Un'illuminazione!

Ho pensato che anch'io avevo portato in dote qualcosa, i miei talenti, le mie caratteristiche e competenze. E quindi anche questi maestri sono fortunati a conoscere me! RisatonaRisatonaRisatona

No, non è delirio di onnipotenza! Occhiolino

Quello che voglio dire è che ognuno di noi può essere maestro per qualcun altro, solo che alcuni sono famosi a livello mediatico, ed altri lo sono solo tra le mura di casa.

C’è un film che parla molto bene di questo, non è un film famoso, anche se in TV ogni tanto lo passano, si tratta Goodbye Mr Holland. Ti consiglio di guardartelo, in fondo è la storia della maggior parte delle persone, pochi di noi finiscono sotto i riflettori, ma non è questo lo scopo della vita.

La mia chiamata all'azione per oggi, quindi, è: fai una telefonata, manda un messaggio, una mail ad uno dei tuoi maestri, che sia il super guru o il nonno e dimostragli la tua gratitudine.

Grazie a quella persona sei migliore.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna